Come organizzare un interrail
in ,

Come organizzare un Interrail: la guida e i consigli

Una guida semplice per un viaggio con Interrail

 

 

Se siete dei viaggiatori compulsivi e state cercando di raggiungere un paese in Europa che vi affascina, l’Interrail è uno dei modi più emozionanti per arrivarci. Oppure siete amanti del viaggio On the Road, alla scoperta di posti nuovi e paesi inesplorati? Ecco perché dovete provare assolutamente l’esperienza del viaggio con Interrail. Ma prima di tutto, dovete farvi trovare preparati a riguardo. Infatti quello di cui vi parlerò è: cos’è e come organizzare un Interrail che fa per voi. 

Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Cos’è l’Interrail?

L’Interrail (detto anche InterRail) è un pass ferroviario fruibile da tutti i cittadini europei, che dà accesso a 40.000 destinazioni in 33 paesi europei. Il biglietto offre la possibilità di viaggiare in treno (in prima o seconda classe), in modo illimitato versi quasi tutti i Paesi europei per un periodo limitato di tempo.

Quindi come organizzare un Interrail? Innanzitutto esistono due tipologie di biglietti per il vostro viaggio:

 

  • Il Global Pass;
  • Il One Country Pass.

 

Il Global Pass, è un biglietto valido per tutti i 33 Paesi partecipanti, a partire da 10 fino a 30 giorni, e si può effettuare un viaggio in entrata e un viaggio in uscita nel Paese d’appartenenza, inoltre si possono fare tutti i viaggi che si desiderano all’infuori del proprio Paese.

Invece con la soluzione One Country Pass  si può viaggiare con la ferrovia nazionale del Paese che avete scelto fino a 30 giorni. La tipologia di biglietti è divisa in fasce: si va dal livello 1 (le più costose) al livello 5 (le meno costose).

Per esempio, con le rotte internazioni  di Trenitalia, è possibile viaggiare non solo in Italia ma anche in tutta Europa.

Alcuni Paesi in cui non è possibile viaggiare con Interrail

Tutto bello ma… Quali sono i Paesi in cui non è possibile viaggiare?

Per quanto tutto questo possa sembrare bello, ci sono degli aspetti negativi da considerare; i biglietti non sono validi per: L’Albania, Bielorussia, Ucraina, Moldavia, Lettonia, Lituania, Estonia e  Russia.  

E infine, non esistono ancora binari ferroviari in questi Paesi: Città del Vaticano, San Marino, Isole  Fær Øer, Gibilterra, Islanda, Malta, Andorra e Cipro. Quindi prima di organizzare un Interrail, cercate di scegliere bene la vostra destinazione.

 

Come organizzare un interrail e gli itinerari

 

In definitiva, perchè scegliere Interrail?

Viaggiare con l’Interrail significa massima libertà per chi vuole girare lentamente, godersi i paesaggi e scoprire nuove culture. Viaggiare con l’Interrail, infatti, non è il solito viaggio monotono e noioso. No! Tutt’altro. L’esperienza Interrail è pura avventura: le notte in ostelli che odierete o che amerete, tante nuove città e culture che andrete a scoprire, o nuovi viaggiatori che conoscerete a bordo dei treni. Questa esperienza è adatta proprio a tutti: per famiglie, per coppie, ma soprattutto per i “lupi solitari” che viaggiano con uno zaino in spalla e la voglia di andare lontano.

Se siete dei backpacker o dei nomadi digitali allora potreste organizzare un Interrail e magari lavorando in treno, impiegando il tempo nei vostri progetti soprattutto nelle tratte più lunghe. E se siete dei giovani o siete una famiglia, avrete diritto a degli sconti sull’Interrail Pass esclusivamente per famiglie e giovani. 

Quindi se state cercando d’innamorarvi dell’Europa, allacciatevi le cinture, questo potrebbe essere il modo giusto di viaggiare!

come organizzare un interrail e le destinazioni

 

Come organizzare un Interrail: la pianificazione è tutto

Dunque se vi siete davvero decisi e vi state chiedendo: come organizzare un Interrail semplice e che fa per voi, dunque come si fa ? Cercate di seguire questa scaletta che vi propongo e vedrete che non avrete nessun problema.

Prima di dirvi come organizzare un Interrail indicato per voi: scegliete il tipo di pass adeguato alle vostre esigenze e che andrete ad acquistare. Sapete come si usa un Interrail Pass? Niente paura! Cliccando sul link, troverete tutte le informazioni utili su come organizzare un Interrail e usare al meglio il pass.

Innanzitutto, cercate di scegliere e fare una lunga lista dei paesi che vi piacerebbe visitare, facendo attenzione a eventuali “intoppi” tipo Paesi in cui non è possibile viaggiare con l’Interrail. Confrontate la lista dei Paesi che volete visitare con quelli che aderiscono all’Interrail.

Il passo successivo sarà di scegliere quale Paese visitare e quali città meritano di essere viste. Oltre a scegliere i posti da vedere, cercate di pianificare l’itinerario passo dopo passo; scrivendovi e mappando tutte le attrazioni, che per esempio che si trovano nei vostri dintorni. Siate flessibili soprattutto nelle date del viaggio ma non perdete di vista anche il vostro budget prefissato. Non perdetevi per strada insomma !

Il prossimo step, a mio parere uno dei più importanti, è prenotare in anticipo dove andrete a dormire: che sia un ostello, una casa, o un hotel a cinque stelle lusso, questo spetta solo e soltanto a voi. Vostre esigenze, vostra comodità. Fate questo passaggio con calma e soprattutto cercando coordinare bene la vostra destinazione con le prenotazioni. Comunque i migliori siti per prenotare sono:

 

E infine, come consiglio più importante, è quello di godersi il viaggio al massimo,  immergendovi completamente in questa avventura. Iniziare a godersi l’esperienza Interrail senza doversi stressare più di tanto. Sicuramente non sarà come le vacanze estive al mare, ma ci sono moltissimi lati positivi. Sta a noi coglierli e scegliere cosa portarci a casa da questa incredibile esperienza On the Road, non dimenticando che non è  la destinazione ma il viaggio che conta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GNV Bambina sul traghetto in mare

GNV: nel Mediterraneo con Grandi Navi Veloci

Ouibus l'alternativa di viaggio low-cost

Ouibus: l’alternativa di viaggio low-cost