Statua di marmo bianco con telefono cellulare
in , ,

Tour virtuale dei musei italiani

Un viaggio online per riscoprire l’arte

Un tour virtuale dei musei italiani è un’idea che rinfresca.

Negli ultimi decenni è stato detto che la cultura, specialmente quella artistica, si sta impolverando e che la colpa non è tanto di chi la deve fruire ma di chi la trasmette. Si parla di una cultura distante dalla società contemporanea, non più agile abbastanza da poter coinvolgere l’utente 2.0, che nella sua quotidianità è mitragliato, esposto e ricoperto da una gran quantità di stimoli visivi e uditivi così veloci da fargli perdere interesse per le cose che non viaggiano a quello stesso ritmo.

Ora il web, la pandemia di Coronavirus, le nuove tecnologie disponibili e qualche idea innovativa hanno trovato la soluzione per rendere anche in Italia, paese culturale per eccellenza, la cultura artistica vicina all’abitante del XXI secolo. I tour virtuali dei musei italiani divengo così l’anello di congiunzione tra le belle arti tradizionali e la fruizione del nuovo secolo.

Non importa quale sia la tua motivazione: l’impossibilità di visitare una qualsiasi struttura con barriere architettoniche, la troppa distanza dal luogo d’interesse, il far divertire tuo figlio o la semplice curiosità. Con una connessione internet a disposizione e un dispositivo come pc, tablet o telefono cellulare ogni tour virtuale dei musei italiani è a tua disposizione.

Potrai vedere la cupola della Cappella Sistina senza naso all’insù, a meno che tu non sia rilassato a letto con le braccia tese in alto e il cellulare tra le dita.

Potrai camminare virtualmente nei corridoi delle Gallerie dell’Accademia e incontrare le membra del David di Michelangelo, e magari indugiare ad osservarlo un po’ di più senza che nessuno pensi a come mai i tuoi occhi si stiano attardando su… sul nastro che tiene in mano!

Il tour virtuale dei musei italiani: Roma

Presi dai viaggi esteri, da mete esotiche o da scenari nordici spesso noi italiani non conosciamo ciò per cui dovremmo andare fieri e per cui il nostro paese è meta ambita. Roma è sicuramente la destinazione principale per chi vuole tuffarsi nell’arte italiana. Quindi, perché non cominciare da qui il tour virtuale dei musei del Bel Paese?

Grazie al sito di Musei in Comune Roma e alla collaborazione di Google Arts and Culture, le 15 principali sedi museali della capitale sono facilmente accessibili da PC. Con qualche semplice click dal sito di Musei in Comune si passa alla piattaforma Google che conta non solo 15 gallery fotografiche contenenti più di 800 immagini ma anche 12 tour virtuali, che tramite Google Street View permettono di muoversi liberamente all’interno del museo come più piace.

 

Paricolare mani - Creazione - Michelangelo Buonarrotti
Creazione di Adamo – particolare mani – Michelangelo Buonarroti

Grazie al tour virtuale, non è mai stato così comodo visitare i Musei Capitolini, il Museo dell’Ara Pacis o la Casa Museo di Alberto Moravia. Perchè non approfittarne?

Il tour virtuale dei musei italiani: Firenze

Seconda tappa obbligata del tour dei musei virtuali d’Italia è senza dubbio Firenze, con le sue cupole, il marmo verde di Prato e la sua storia longeva.

Google Arts and Culture ha dato la possibilità anche al capoluogo fiorentino di digitalizzare il proprio patrimonio artistico.

Sul sito di I Musei di Firenze è possibile capire quali sono i musei visitabili comodamente seduti sul proprio divano. Palazzo Vecchio, la Cupola del Brunelleschi e il Museo di Galileo sono tra questi e non potrebbe essere altrimenti. Anche le Gallerie degli Uffizi sono nell’elenco, ma hanno fatto addirittura di più.

Gli Uffizi hanno lanciato un loro progetto di arte virtuale: Ipervisioni. Il personale del museo cura personalmente il progetto tramite il proprio sito ufficiale e mette a disposizione dei visitatori virtuali anche una ricca serie di mostre temporanee, sempre fondate su un tema specifico ed interessante.

 

David di Michelangelo
David – Michelangelo Buonarroti

Il tour virtuale dei musei italiani: Milano e Venezia

É sempre grazie a Google Art Culture che anche Milano e Venezia rientrano nel ventaglio di città italiane la cui arte è stata digitalizzata. Per Milano sono circa 15 i tour dei musei virtuali disponibili sulla piattaforma Google tra cui il Palazzo Sforzesco, I Sette Palazzi Celesti di Kiefer e la Galleria di Arte Moderna.

Per Venezia, invece, la Fondazione Musei Civici ha deciso di collaborare con la piattaforma rendendo disponibili tutti i musei che rappresenta. Palazzo Ducale sarà quindi disponibile come lo era per un doge e i manufatti del Museo del Vetro di Burano potranno essere ammirati anche senza prendere nessun traghetto per l’isola, per la felicità di chi soffre il mal di mare.

 

La Nascita di Venere di Sandro Botticelli
La Nascita di Venere – Sandro Botticelli

Il museo virtuale a cui non avevi pensato

Grazie ad un misto di pandemia e nuove tecnologie che questi ultimi anni ci stanno offrendo, quasi ogni città ha aderito a risorse online per rendere fruibili i propri musei.

Fino a qui ti ho citato l’arte tradizionale, per cui l’Italia profuma di storia. Ma se tu avessi voglia di qualcosa di differente, qualcosa che è storia italiana ma che non fa parte della tradizione accademica, quella che ti fanno studiare sul libro di scuola per capirci, ecco qui qualche idea:

  • Museo della Ducati : un tour virtuale è disponibile tra le sale che espongono le più famose due ruote italiane.
  • Museo della Birra Peroni: marchio che da quasi due secoli accompagna la vita italiana, accompagnerà anche te in un viaggio online e sobrio. Puoi sempre sopperire al problema con una bionda vicino la tastiera, visto che non devi guidare per tornare a casa.
  • Museo della Pasta: Parma offre la tradizione culinaria italiana per eccellenza, spiegata in ordine cronologico. Forse da fare prima di pranzo.

3 pezzi di pasta su sfondo nero

Se invece sei più appassionato di scienza o di arte contemporanea:

  • MUSE: Museo della scienza di Trento, la cui struttura è stata progettata dal famoso architetto Renzo Piano.
  • MART: è il Museo di Arte contemporanea di Rovereto ed è specializzato nelle avanguardie artistiche.
  • MAXXI: Museo nazionale delle arti del XXI secolo, aspetta online con la sua architettura innovativa che invita all’entrata.

I musei italiani sono molti e i tour virtuali dei musei italiani non sono da meno. Ogni città ha le sue perle ben custodite all’interno della conchiglia. Sta a te, in base ai tuoi gusti e alle tue inclinazioni scegliere che cosa vuoi fare tuo.

Sei pronto ad un tour dei musei virtuali? Condividi queste informazioni con chi vuoi portare con te. Potrete stare insieme ed esplorare… ognuno da casa propria!


Tagcloud:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

isola delle San Blas

Isole San Blas: tra sogno e realtà

Porta del Paradiso nel Tempio Lempuyang

Bali: alla scoperta dell’Isola degli Dei