in ,

Viaggio in Africa: le cose da vedere a Dakar

Dakar, Senegal: cibo, attrazioni e molto altro!

 

 

Dakar, nonché capitale del Senegal, è una città colorata e molto apprezzata non solo dai local, ma anche dai viaggiatori di tutto il mondo. Dakar si presenta assai grande: una vera e immensa metropoli, con più di un milione di abitanti. Sebbene la città abbia una sua storia coloniale molto complessa, a causa di vicende legate alla schiavitù e all’emigrazione, oggi è comunque una città piacevole da esplorare e molto naturale. E non solo per il Dakar rally.

La città di Dakar si estende nella parte meridionale della Penisola di Capoverde, prevalentemente sull’Oceano Atlantico. In definitiva le cose da vedere a Dakar sono tante, con tanti di luoghi caratteristici che solo l’Africa può regalare.

Nonostante la povertà, la città è brulicante di vita: ricca di mercati, turismo, arte, politica e molto altro. Ogni suo quartiere racchiude una storia e cose interessanti da esplorare. Se vi stavate chiedendo se la città è sicura, la risposta è: Si! Come tutte le grandi città, bisogna essere prudenti!

È proprio per questo che è raccomandata come meta, perché Dakar offre: bellissimi posti da esplorare, una buona ospitalità e il fascino della cultura africana.

Adesso non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito quali sono le cose da vedere a Dakar!

Esploriamo: le cose da vedere a Dakar

cose da vedere a dakar: la piazza di indipendenza

La Piazza dell’Indipendenza

Come primo luogo, tra le cose da visitare a Dakar, non può mancare la Piazza dell’Indipendenza. È la prima tappa da affrontare, e anche la piazza più importante. È consigliata perché è un punto strategico, sia per i bus, e poi per visitare il resto della città.

Marchè Kermel: importante cose da vedere a Dakar

I mercati e il Quartiere Medina

Proprio nel cuore del centro storico di Dakar, si possono trovare luoghi suggestivi come: il Marchè Kermel, ovvero uno dei mercati più importanti e tradizionali situato nelle caotiche vie del centro, dove si possono reperire: vestiti, spezie e quant’altro! È molto frequentato anche il Mercato di Sandaga, un mercato coperto, dove si può trovare di tutto e di più. Infine il Quartiere Medina, merita tante e tante attenzioni non solo perché ospita la Grande Moschea di Dakar (una delle più grandi moschee musulmane del mondo) ma per il cuore pulsante della città. Medina è la parte più interessante di tutta la città, con i vicoletti trafficati, dove si possono trovare negozietti, punti vendita e tante attrazioni che rendono il posto ancora più avvincente.

monumento al rinascimento

Il monumento al Rinascimento Africano

Ecco un’altra delle cose da vedere a Dakar, il monumento al Rinascimento Africano molto importante sia da un punto di vista artistico che simbolico. Questo monumento, fondato nel 1938,  simboleggia la rinascita di tutti gli africani. La grande statua rappresenta la famiglia che si risolleva, moglie e figlio rivolti con lo sguardo verso l’Oceano Atlantico. Verso una nuova vita.

La Cattedrale di Nostra Signora

Una delle cose da vedere a Dakar, estremamente importante da un punto di vista religioso, è proprio questa: la Cattedrale cattolica di Nostra Signora situata al centro di Dakar. Fu progettata dall’architetto Charles-Albert Wulffleff traendo la sua ispirazione da altri monumenti e architetture come le terrazze bizantine.

Musei e arte africana

 Una delle tante cose da vedere a Dakar sono i musei e le gallerie, così ricchi di storia e di creazioni artistiche, che una volta entrati in città non si possono non visitare. L’arte africana ha un certo fascino ma anche il suo valore!

Uno dei musei più importanti è il Museo dell’IFAN di Dakar, costruito nel 1938, è un museo etnografico, cioè esposizione di manufatti risalenti a civiltà primitive o antiche. Altri musei importanti sono la Galleria di Arte Nazionale e Moderna e il Museo d’Arte Africana, per l’arte contemporanea. Un centro artistico fuori dal caos invece è l’Institut Français du Sénégal, dove ci si può rilassare e allo stesso tempo godersi un po d’arte.

Cose da vedere a Dakar: l'isola di gorèe

L’isola di Gorèe

L’isola di Gorèe è situata a 20 minuti da Dakar, e porta spiacevolmente una cattiva fama. Perché in passato veniva usata come posizione strategica per il trasporto degli schiavi, prima di essere trasferiti in America. Ora è Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed è anche un ottima meta per mangiare pesce fresco appena pescato.

L’isola è raggiungibile anche con una barchetta, appena venti minuti da Dakar. Ma ci sono anche altri modi per raggiungere l’isola. Quest’isola si mostra molto pittoresca e coloniale, ricca di mercatini tradizionali e di buoni ristorantini dove si può gustare tanti piatti tipici della zona. Nonostante sia stato uno scenario cruento per la popolazione del Senegal, adesso è un luogo incantevole e di grande relax. Inoltre si possono visitare resti di antiche prigioni, la Casa degli Schiavi, e altri musei.  

Insomma, le cose da vedere a Dakar sono tantissime e a portata di mano! Ma non finiscono qui. 

il lago di retba, una delle cose da vedere a Dakar

Il lago Retba

Il lago Retba è un grande lago particolarmente salato che ogni anno richiama migliaia di turisti. È  un luogo naturale suggestivo per le saline e per il colore rosa che assumono in determinati periodi secchi ed estivi. Questo fenomeno è dovuto a un’alga marina che produce un pigmento rosso, facendo assorbire la luce e producendo energia per sostenersi. Inoltre il lago è noto per una forte presenza di sale e per la proprietà di mantenere i corpi a galla, effetto molto simile a quello del Mar Morto. Inoltre è possibile fare dei giri in barca ed escursioni varie. Questa è sicuramente la più importante delle cose da vedere a Dakar.

oltre alle cose da vedere a dakar, c'è il buon cibo
Pollo Yassa accompagnato con del riso e cipolla

Ospitalità e cucina del Senegal

È chiaro che il Senegal offre una cucina prevalentemente a base di pesce. Una delle cose che si possono gustare per strada è lo shawarma: ovvero un pane arabo morbido farcito con carne di pollo o di manzo, con l’aggiunta di altri ingredienti come patatine fritte o verdure;

I piatti che si trovano in giro per la città, soprattutto nei ristoranti dell’isola di Gorèe, sono il pesce tipico di Dakar accompagnato con riso e verdure, oppure il pesce Yassa, ovvero riso con pesce al limone. Altri piatti che si possono trovare della cucina senegalese sono: il Mafè, uno spezzatino di carne e arachidi, poi la famosa salsa Kani estremamente piccante. Quindi preparatevi al piccante.

Infine, uno degli aspetti, non meno importanti degli altri, è l’ospitalità e l’accoglienza calorosa del Senegal. È ben noto che i senegalesi siano sempre sorridenti e accoglienti, con gesti spontanei e strette di mano. È una delle cose belle che un visitatore si aspetta, non solo da un paese come il Senegal.

 

Qualche consiglio utile:

  • Raggiungere Dakar dall’aeroporto non è affatto complicato, grazie agli autobus che si collegano bene con la città. Tuttavia è sconsigliato se si vuole raggiungere i comuni più lontani e fuori città, perché non ci sono tante linee di bus disponibili. Anche se il miglior modo per viaggiare è in taxi;
  • Anche se la città resta comunque sicura, fare attenzione ed essere prudenti specialmente nelle ore di massima affluenza, che siano mezzi pubblici o strade;
  • Per quanto i viaggi in Senegal possano essere sicuri, NON DIMENTICATE di fare i vaccini: per la malaria, antitetanica, per l’epatite A e B. Inoltre in estate, bisogna proteggersi dalle punture di zanzare, potrebbero essere molto fastidiose;
  • Inoltre è importante avere un passaporto con almeno 6 mesi di validità;
  • L’ultimo consiglio è quello di tenere gli occhi aperti e avere un passo sicuro per le strade di Dakar, come del resto delle grandi città del mondo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Crociere per la stagione invernale

Crociere: itinerari e destinazioni invernali

Castello in Transilvania luna piena

Nella Transilvania del Conte Dracula