viaggiare con il cane
in

Viaggiare con il cane: la guida completa

Viaggiare con il cane: tutto ciò che dovete sapere

Viaggiare con il cane è ormai il nostro compagno di viaggio inseparabile ma è necessario però tenere presente che vi sono delle regole abbastanza stringenti in modo tale che i nostri amici animali non arrechino danni a sé stessi o agli altri. Portare il nostro amico peloso significa inoltre dover sottostare ad una serie di leggi e regolamenti creati per preservare la sicurezza e le varie problematiche inerenti ad infezioni che possono essere molto problematiche. Si deve tenere presente che quindi per non rischiare di avere dei problemi in viaggio di seguire con grande attenzione alcune regole semplici ed importanti.

viaggiare con il cane

Viaggiare con il cane: auto, aereo, treno e nave

Ogni mezzo di trasporto sottende dei lati positivi e negativi ma è importante vedere nello specifico quali sono in modo da non rischiare nulla. Nello specifico vediamo come portare il nostro amico peloso in automobile:

  • dotarsi di accessori per l’automobile come i trasportini per cani e le pettorine d’auto in modo da non creare un impedimento per il guidatore e siano protetti da frenate brusche;
  • Articolo 169 in materia di trasporto di animali in automobile: possono essere trasportati animali domestici purché siano trasportati in appositi contenitori, vedi per esempio trasportini, o nel vano posteriore divisi da rete.;
  • è fatto inoltre assoluto divieto di lasciare il proprio cane in automobile da solo.

Se il vostro amico peloso è cucciolo non dimenticate di accarezzarlo e rincuorarlo e naturalmente fare una prova con clacson e qualche frenata in modo da vedere come si comporta.

In aereoplano è importante tenere presente che non tutte le compagnie accettano gli animali a bordo. Se devi scegliere una compagnia puoi andare sul sicuro con Alitalia perché offre un servizio dedicato per coloro che hanno animali. E’ necessario tenere presente che in base alla grandezza possono essere portati in con il passeggero oppure nella stiva. E’ comunque chiamare la compagnia di viaggio prima di partire. Purtroppo per le crociere non c’è moltissimo da scegliere perché quasi tutte le compagnie non accettano gatti o cani eccetto la Cunard che offre moltissimi servizi. Nello specifico  viene fornito un servizio di dog sitting ed aree riservate per i nostri amici pelosi. Su trenitalia è possibile portare i cani. Il servizio è gratuito se l’animale è di piccola taglia ed entra in un trasportino.

Quali documenti devono essere presentati per entrare in altri paesi

Quasi tutti i paesi impongono la presentazione dei documenti necessari quando si va a parlare di dogane perché molto spesso, quando si parla di malattie per cani, viene richiesto il libretto delle vaccinazioni. Nello specifico è molto richiesto quello antirabico perché una malattia del genere può creare notevoli problemi alla salute degli animali e delle persone. Nel caso in cui dovesse mancare questa attestazione, l’animale dovrà passare del tempo in quarantena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

parco nazionale avdat

Parco Nazionale Avdat: visitare Israele e la storia

visitare i pirenei

Visitare i Pirenei: un’emozionante vacanza