giappone
in ,

Giappone: cosa vedere

Consigli di viaggio utili su documenti e attrazioni del Sol Levante

Il Giappone è diventata uno dei luoghi più turistici e suggestivi per il turismo occidentale. Il merito è certamente della sua cultura, ma anche delle meraviglie della natura che si possono trovare in questa isola lunga 3000 km. Quali sono i documenti per viaggiare in Giappone e cosa vedere?

Informazioni utili sul Giappone

Per andare in Giappone, non servono particolari vaccinazioni e non ci sono neanche particolari limitazioni dovute al passaporto.

Infatti, i turisti possono avere il visto turistico senza dover andare in ambasciata, ma semplicemente con il proprio passaporto e dotandosi di un’assicurazione viaggio che copre i rischi legati alla salute.

Il Giappone non ha il sistema sanitario nazionale come in Italia. Per il resto, non ci sono particolari indicazioni, perché il Paese ha tutto quello che serve per vivere una vacanza meravigliosa.

I turisti possono restare solo col passaporto per 90 giorni, ma prima della scadenza dovranno ripartire. Dovranno dimostrarlo mostrando a chi di competenza anche il biglietto di ritorno.

La lingua più parlata è, ovviamente, il giapponese e l’inglese è poco diffuso. Quindi, conviene dotarsi di una guida turistica. La moneta è lo Yen e negli aeroporti ci sono tutti i cambio valute. In Giappone sono tranquillamente accettate le carte di credito Visa e MasterCard.

In più, in Giappone si possono trovare diverse soluzioni di viaggio e di alloggio in base al proprio budget.

I periodi migliori per partire sono:

  • subito prima dell’estate, quindi in primavera quando c’è l’esplosione dei ciliegi;
  • nel periodo natalizio in generale.

Questi sono i periodi di punta, quindi per risparmiare qualcosa si può andare anche a settembre-ottobre, oppure si può affrontare la pioggia nel periodo estivo.

In particolare, tra la metà di giugno e la metà di luglio c’è la stagione dei Monsoni, per cui piove ininterrottamente per tre settimane. Nel periodo che va da settembre a novembre le temperature non scendono mai sotto i 15 gradi e questo può essere molto comodo.

L’abbigliamento deve essere comodo, perché spesso si tratta di passaggi naturali, soprattutto nelle zone templari.

Le attrazioni del Giappone

Il Giappone è un Paese di contraddizioni. Accanto a quelli che sono gli ambienti naturali e la spiritualità di questi luoghi, ci sono anche grandissime Metropoli ultratecnologiche, come può essere la capitale Tokyo.

Quali sono i posti da visitare in Giappone e da non perdere? Sicuramente, non si può perdere uno dei simboli del Giappone, ovvero il monte Fuji.

Per fortuna, il Giappone è collegato benissimo. Si può usare:

  • il treno;
  • la nave;
  • i trasporti pubblici;
  • la metropolitana;
  • il taxi

senza alcun problema, se non la lingua. Se non è possibile una guida, conviene avere dei biglietti per mostrare a chi di dovere dove dovete andare.

Il Monte Fuji è stato dichiarato patrimonio dell’UNESCO e si trova a pochi chilometri da Tokyo e a Nikko. Questa zona è nota anche come la “Regione dei 5 Laghi”. Molto interessante anche dal punto di vista naturalistico è Hakone, famosa per le acque sulfuree e le terme, oltre che per i giri in funivia.

Nell’Hoshu settentrionale, a Tohoku, nel periodo autunnale c’è questa esplosione di alberi rossicci disseminati in un percorso dove si trovano:

  • dei castelli;
  • delle città di samurai

e  uno splendido percorso archeologico. Ovviamente, non si può non passare da Hokkaido.

Hokkaido, Kyoto e Osaka

Hokkaido è l’isola naturale per eccellenza. Il 70% del territorio è foresta. Ha anche diverse capitali ultratecnologiche tra cui Sapporo.

Anche Kyoto è una tappa irrinunciabile per i turisti, perché qui c’è la storia più antica del Giappone.

Si possono vedere per esempio le geishe mentre vanno la spesa, i templi, i palazzi, i maestosi giardini…

In più, si può assaggiare il cibo del mercato di Nishiki. Tappa obbligata è il tempio di Todai-ji.

Osaka è un altro centro fondamentale, non solo per il recente G20, ma anche perché è la Los Angeles del Giappone.

Ci si può divertire e assaggiare il cibo di strada.

Shikoku

Shikoku è la quarta isola del Giappone per grandezza ed è la terra del buddismo. Si trova al centro delle Isole del mare interno. Le isole hanno anche una chicca archeologica: la città fortificata di Matsuyama.

Okinawa

Okinawa e le isole Sud occidentali sono, invece, quelle più amate dai giapponesi. Sono un vero e proprio paradiso tropicale. Le spiagge sono veramente bellissime.

Naturalmente, in Giappone si possono fare tantissime cose, come assistere a un incontro di sumo, fare il bagno in un onsen, assaggiare la cucina giapponese e molto altro! Non resta che partire per un viaggio da favola in Giappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Barcellona: dove l’arte incontra il divertimento

Croazia: una costa da sogno